Bonus bonifica amianto tramite credito d'imposta del 50%

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

In data 02/02/2016 è entrato in vigore la legge del 28/12/2015 n.221 recante disposizioni di materia ambientale denominata “Collegato ambientale: Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali”.

LEGGE 28 dicembre 2015, n. 221 (Entrata in vigore del provvedimento: 02/02/2016)

Al fine di attuare la risoluzione del Parlamento europeo del 14 marzo 2013 e di concorrere alla tutela e alla salvaguardia della salute e dell’ambiente attraverso l’adozione di misure per promuovere e sostenere la bonifica dei beni e delle aree contenenti Eternit, ai soggetti titolari di reddito di imprese che effettuano, nel 2016,  interventi di bonifica dell’amianto su beni e strutture produttive ubicate sul territorio italiano è attribuito un credito di imposta pari al 50% delle spese sostenute.

Il valore dell’investimento deve avere un importo unitario di almeno 20.000 euro e rientrare nel limite della misura di spesa annuale complessiva  di  5,667 milioni di euro per ciascuno degli anni 2017, 2018 e 2019.

Sempre con lo stesso scopo è stato istituito un fondo per la realizzazione di interventi di bonifica di edifici pubblici contaminati da fibrocemento-amianto con una dotazione finanziaria di 5,536 milioni di euro per l'anno 2016  e  di  6,018  milioni  di  euro  per ciascuno degli anni 2017  e  2018.

 

Questo sito fa uso di cookie, NON di profilazione, per consentirne la navigazione. Continuando ad utilizzarlo l'utente acconsente al loro utilizzo.